MdS Editore
Sabato, Novembre 18, 2017
Login Registrati

Accedi al tuo account

Nome utente
Password *
Ricordami
Lunedì, 25 Maggio 2015 16:32

Vieni avanti Torino

L'idea sarebbe quella di fare tutta una tirata fino alla metropoli gianduiotta, ma dopo otto minuti di viaggio siamo tutti affamati come naufraghi e con le vesciche gonfie come pentolacce, e così ci fermiamo all'Autogrill, catena già famosa per aver dato i natali al panino più cattivo del mondo, quel famigerato Fattoria che ha ormai sostituito il carbone nelle minacce per bambini ("se sei cattivo la befana ti porta un fattoria"), e che ora vende a sei euro dei sandwich dove il prosciutto crudo, come l'acqua su Marte, è stato visto per la prima volta solo grazie al telescopio Hubble.

Pubblicato in Una gita a...
Sabato, 25 Aprile 2015 15:55

Vacanze sportive

Partiamo dal presupposto che non ne ho mai fatta una di vacanza sportiva.

E diciamolo il perché: se non hai la compagnia giusta è abbastanza frustrante per te stessa e per gli altri.

Pubblicato in Necessità movimento
Domenica, 18 Gennaio 2015 23:47

Cronache Montane

...In ogni caso il primo giorno di sci trascorre bene, a parte che la Cristaudo, con la memoria ferma al polso fratturato dello scorso anno, scia con la prudenza di un cieco sulle strisce e tenta di abbattere a colpi di bastoncino chiunque le passi a meno di un metro e mezzo di distanza, anche se in coda per la seggiovia...

Pubblicato in Una gita a...
Sabato, 04 Ottobre 2014 12:51

Nitrato d'Argentario

Frequento l'Argentario più o meno da tre anni, ossia da quando la mia amica Cristina ha iniziato a invitarmi nella sua casa di Porto Santo Stefano (che è uno dei motivi per cui siamo ancora amici, ndr). Quest'anno non avevo ancora approfittato, ma poi, complice una depressione da rientro a livello Prozac e il desiderio di non compromettere la mia fama di scroccone, ho deciso di sfruttare l'ultimo rantolo di vita di quest'estate made in China e concedermi un fine settimana sulle coste maremmane. Ho quindi vinto la fiera ostinazione del lavoro, fatto i bagagli in fretta e furia, ignorato l'allarme meteo, caricato il mio amico Francesco e alle dieci di Venerdì sera ero sul bel terrazzo vista mare della nostra ospite ad accompagnare un piatto di penne agli scampi con generosi fiotti di Est!Est!Est! di Montefiascone

Pubblicato in Una gita a...
Mercoledì, 16 Luglio 2014 11:41

Sei mai stato nelle Marche? (prima parte)

Ci sono momenti in cui il nostro corpo e la nostra mente si sovraccaricano talmente tanto che l'unica maniera per sopravvivere e non esplodere è staccare la spina.

Pubblicato in Il Paiolo Magico
Sabato, 28 Giugno 2014 16:13

Pronti per le vostre VACANZE BESTIALI?

La nuova Applicazione VACANZE BESTIALI ENPA, nata dalla collaborazione di Enpa con CPA Web Solutions, è scaricabile gratuitamente dagli utenti che in pochi click potranno mettersi in contatto con tutte le strutture turistiche che accettano animali in Italia e consultare i preziosi consigli di viaggio Enpa.
Pubblicato in Zampa che ti passa!
Mercoledì, 02 Aprile 2014 19:00

Riflessioni di viaggio

Passare questo febbraio a godere del Cile mi ha permesso di conoscere gente nuova e di alimentare, se già non lo fosse abbastanza, la voglia di viaggiare e creare nuove relazioni.



Pubblicato in The WineGoggles
Sabato, 25 Gennaio 2014 16:57

Il gioco del gioco inventato

Salve a tutti, maghi, streghette  e altri esseri fatati. Come sta andando questo nuovo anno, dopo le feste di Natale? Gennaio è un mese di transizione, dove si smaltiscono gli eccessi e ci si riposa dai frenetici ritmi di dicembre, tutti tesi ai preparativi natalizi. I bambini attendono impazienti il Carnevale, e cominciano ad annoiarsi dei regali natalizi...

Pubblicato in L'antro della strega
Sabato, 20 Luglio 2013 00:00

Pasti d’(a)mare

Come sono le vostre vacanze al mare??? Da V.I.P. o vecchio stile??? Gazebi, lettini asciugamani personalizzati oppure ombrellone in spalla, borsa frigo, stuoie e seggioline?

Pubblicato in Il Paiolo Magico
Mercoledì, 17 Luglio 2013 14:26

Il tritone ritorna nel suo mondo

Guardare il cielo da due spesse lenti scure. Scrutare le danze delle nuvole che intrappolano raggi prepotenti di un sole che non vuole arrendersi al secondo posto. Sbattere le palpebre per un apri e chiudi di finestre affacciate su un azzurro pastellato di grigi cangianti, sfumati dal vento che soffia adirato. Seguire i contorni mutevoli di figure spruzzate di sale e vederci le forme più strane di oggetti e di corpi.

Pubblicato in Necessità movimento
Pagina 1 di 2